Foggia

Situata al centro del Tavoliere delle Puglie, Foggia è una cittadina dalla storia antica che conserva un patrimonio storico e architettonico davvero straordinario.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Situata nell’entroterra pugliese la città di Foggia sorge in una zona nota come Tavoliere delle Puglie ed è una cittadina dal passato affascinante e importante. La zona ha una storia davvero antica, tanto che nel territorio foggiano sembra trovarsi il più grande sito archeologico del Neolitico che solo in parte è visitabile presso il Parco Archeologico Passo di Corvo.

L’area è stata per un lungo periodo molto paludosa e solamente durante la dominazione normanna furono bonificate delle ampie zone dando una nuova spinta economica alla città. In particolare fu Federico II di Svevia ad innamorarsi di Foggia e a far costruire in città una splendida residenza. Purtroppo negli anni Foggia ha subito pesanti danni dovuti non solo a scosse di terremoto ma anche ai bombardamenti delle forze alleate durante la Seconda Guerra Mondiale che distrussero gran parte della città e causarono anche molti morti.

Attualmente Foggia si presenta come una città da scoprire dove edifici barocchi e neoclassici si affiancano a monumenti dell’epoca fascista e ad antiche chiese. Meno famosa di altre località pugliesi, Foggia è in realtà una meta che merita di essere conosciuta ed esplorata non solo per il suo patrimonio storico e architettonico ma anche per quello culturale ed enogastronomico.

Cosa vedere a Foggia

Il centro di Foggia presenta numerosi siti di interesse e monumenti storici risalenti soprattutto all’Ottocento. Quello per cui Foggia è nota però sono soprattutto gli edifici religiosi che in città sono cinquantuno e la loro costruzione è parte della storia religiosa ed artistica della città.

Delle antica mura di cinta, costruite per difendere la città, non rimane nulla se non una delle cinque porte di ingresso ovvero Porta Arpana o Porta Reale. Il principale corso cittadino è Corso Garibaldi che attualmente ospita edifici storici come il Palazzo del Podestà che è sede del Municipio, il Palazzo del Governo che attualmente ospita la Prefettura e il Palazzo della Dogana delle pecore dove ora ha sede la Provincia.

Cattedrale di Foggia

La Cattedrale di Foggia, nota anche come Chiesa di Santa Maria Icona Vetere, è stata eretta nel 1172 durante la dominazione normanna. L’edificio religioso ha subito nel tempo diversi lavori di ristrutturazione nel Seicento, nel Settecento e poi nel dopoguerra. Nella facciata è presente un fregio originale attribuito a Bartolomeo da Foggia, mentre l’interno è a croce latina con un’unica navata.

Di grande importanza all’interno della Cattedrale è la Cappella dell’Icona Vetere risalente al 1672 che custodisce l’icona della Madonna dei Sette Veli. La tradizione vuole che  nel XI secolo alcuni pastori stavano camminando in un lago paludoso della zona e lì videro tre fiammelle emergere dalle acque fangose. Una volta avvicinanti alle acque trovarono avvolta nel fango un’icona della Vergine che era sopravvissuta alle intemperie.

La Madonna era avvolta da sette Veli (da qui il nome Madonna dei Sette Veli) e si trovava all’interno di una teca che presentava un foro all’altezza del volto. Dopo averla recuperata e ripulita i pastori decisero di custodire l’icona che in breve tempo divenne meta di pellegrinaggi. Nell’XI secolo Roberto il Guiscardo decise di costruire una chiesa dove custodire la sacra immagine. Nel corso degli anni, mano a mano che la città di Foggia cresceva, anche la chiesa venne ampliata, abbellita e arricchita.

Chiesa del Monte Calvario

La Chiesa del Monte Calvario di Foggia sembra sia stata costruita a partire dal 1693 dal missionario cappuccino Antonio da Olivadi. La città di Foggia, infatti, stava vivendo in quel periodo difficoltà legate alla siccità; Padre Antonio così decise di organizzare una processione penitenziale e lungo il percorso fece piantare 7 croci.

Secondo la trazione poco dopo la processione avvenne il miracolo e in città ricominciò a piovere. Con il tempo al posto delle sette croci furono costruiti cinque cappelle, un arco trionfale in stile barocco e una chiesetta. La chiesa ha una pianta a croce latina, con una sola navata e due cappelle laterali, sotto la chiesa si trova una cripta chiamata Terra Santa e si dice che queta sia stata luogo di raduno dei carbonari durante il Risorgimento.

Palazzo Dogana

Tra gli splendidi palazzi che si trovano a Foggia il Palazzo Dogana ricopre un alto valore storico. Costruito nel XV secolo, il Palazzo fu sede della Regia Dogana della Mena delle Pecore, ovvero un luogo in cui transitavano molti pastori che praticavano la transumanza tra le aree dell’Abruzzo e della Puglia.

Colpito dal terremoto del 1731 il Palazzo è stato inizialmente ricostruito anche grazie a lavori a cui partecipò anche Luigi Vanvitelli, l’architetto della Reggia di Caserta. Ora il Palazzo è sede della Provincia di Foggia e dal 2013 è stato insignito dall’UNESCO del titolo di Monumento e Sito messaggero di una Cultura di Pace. Spesso al piano terra vengono allestite mostre, esposizioni o vengono organizzati eventi culturali.

Porta Arpana

È noto ormai che la città di Foggia è stata per lungo tempo circondata da mura di cinta che avevano funzione difensiva. L’accesso alla città avveniva attraverso cinque porte che permettevano di accedere ai principali borghi. Delle antica mura non rimane più nulla, mentre delle porte di ingresso è possibile ammirare solo Porta Arpana o Porta Reale. Porta Arpana è considerata il più grande dei varchi di ingresso e si trova attualmente all’inizio di via Arpi affiancata da altri due archi innalzati nel 1947.

Ipogei

Il sottosuolo della città di Foggia cela numerose testimonianze del suo passato e gli ambienti sotterranei presenti raccontano la storia della città e hanno svolto negli anni diversi ruoli. Nel tempo, infatti, queste aree sono stati passaggi sotterranei dei soldati così come rifugi per i civili durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Si pensa, poi, che proprio qui Federico II abbia costruito il suo famoso Palazzo Reale, tesi avvalorata dalla presenza di pozzi per la raccolta del grano. L’ipogeo più importante è sicuramente quello di via San Domenico che si trova poco distante dalla Chiesa del Purgatorio e che è stato reso visitabile grazie ai lavori dell’Associazione Ipogei di Foggia.

Museo Civico e Pinacoteca

Il Museo Civico di Foggia è stato istituito attorno agli anni Trenta presso Palazzi Arpi. Al suo interno si trovano diverse sezioni come quella archeologica, che va dal Neolitico all’età imperiale, la Tomba della Medusa e quella dei Cavalieri e una sezione etnografica che racconta la cultura contadina del XIX secolo. È visitabile anche una pinacoteca con opere del XVII e XVIII secolo realizzate da autori locali come Francesco Saverio Altamura e da artisti della scuola del Solimena.

Villa Comunale

La Villa Comunale di Foggia oltre ad essere il polmone verde della città è considerato uno dei parchi più grandi del Sud Italia. L’ingresso principale avviene attraverso Piazza Cavour da dove è possibile ammirare il bellissimo pronao di ordine tuscanico composto da 28 colonne disposte in doppia fila. Il monumento è stato progettato nell’Ottocento dall’ingegnere Luigi Oberty ma è stato poi ricostruito in seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Dove dormire a Foggia

La città offre un’ampia scelta di alloggi, dagli hotel di lusso ai piccoli ma accoglienti B&B. Il centro storico è sicuramente l’area migliore per dormire durante un soggiorno a Foggia. I siti più interessanti in città si possono facilmente raggiungere a piedi così come i principali ristoranti e negozi che si trovano nell’area.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati a Foggia

Hotel
Hotel Up Wellness & Spa
Foggia - Via Trieste 14Misure sanitarie extra
8,8Favoloso 768 recensioni
Vedi Tariffe
B&B
White B&B con SPA
Foggia - Via Eolo 2
8,5Favoloso 469 recensioni
Vedi Tariffe
B&B
B&B Quarto Novo Suite
Foggia - Via Le Granate n.4Misure sanitarie extra
8,8Favoloso 411 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutti gli alloggi

Come raggiungere Foggia

Foggia è facilmente raggiungibile in auto e con i mezzi di trasporto pubblico. In auto provenendo da nord la città si può raggiungere percorrendo la A14 Bologna-Taranto fino all’uscita Foggia per poi percorrere la Tangenziale/SS673. Da Napoli è possibile percorrere l’autostrada A16 Napoli-Canosa, fino all’uscita Candela e poi prendere la SS655.

La città è dotata anche di una stazione ferroviaria che si trova lungo le linee Napoli-Bari e Lecce-Bologna ed è quindi raggiungibile in treno da qualsiasi parte d’Italia. Lo scalo aeroportuale più vicino è l’Aeroporto di Bari che è collegato alla città tramite le linee autobus della compagnia Pugliairbus.

Meteo Foggia

Che tempo fa a Foggia? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Foggia nei prossimi giorni.

venerdì 20
12°
31°
sabato 21
16°
33°
domenica 22
17°
33°
lunedì 23
18°
35°
martedì 24
18°
36°
mercoledì 25
19°
37°

Dove si trova Foggia

Foggia sorge al centro del Tavoliere delle Puglie, tra il golfo di Manfredonia e il promontorio del Gargano. La città dista 130 km da Bari, 280 km da Lecce e 170 km da Napoli.

Vedi gli alloggi in questa zona

Cosa vedere in provincia di Foggia

Gargano

Gargano

Il Parco Nazionale del Gargano è una splendida area della Puglia che comprende antichi borghi, meravigliose spiagge, percorsi escursionistici e siti sottomarini.
Vieste

Vieste

Vieste, grazie al suo patrimonio storico e architettonico e alle splendide spiagge, è una città che si presenta come una meta ideale in ogni stagione dell'anno.
Isole Tremiti

Isole Tremiti

Situato a largo della costa garganica, l'Arcipelago delle Isole Tremiti è un vero e proprio paradiso che vanta spiaggia meravigliose e acque caraibiche.
Manfredonia

Manfredonia

Pittoresca cittadina che si trova affacciata sul Mar Adriatico, Monopoli è la meta perfetta per una viaggio all’insegna di storia, mare e relax.
Baia delle Zagare

Baia delle Zagare

Lucera

Lucera

Monte Sant’Angelo

Monte Sant’Angelo

Peschici

Peschici

Pugnochiuso

Pugnochiuso

Rodi Garganico

Rodi Garganico

San Giovanni Rotondo

San Giovanni Rotondo

Località nei dintorni